Territorio, Economia & Sostenibilità

Associazione Valore & Territorio

Via Carlo Dionisotti, 12
13100 Vercelli
+39 392 0226161
gilberto.borzini@gmail.com

Video Didattici

La Didattica ambientale può essere sviluppata sia all'interno dell'Ambiente che attraverso semplici Video da proiettare e commentare all'interno delle aule scolastiche.

La presentazione dei Video in Aula consente di ottenere un positivo risultato didattico senza incorrere nelle spese e nei costi che derivano da una Gita Scolastica o dal soggiorno in un centro didattico ambientale, ottimizzando costi e benefici.

Il mio progetto è semplice: insegnare ai ragazzi e ai bambini le tecniche di comportamento, le buone pratiche, le cose utili da sapere e conoscere per vivere bene all'interno di ogni ambiente naturale mediante la proiezione in Aula di Video che gli insegnanti possono comodamente presentare, spiegare e approfndire con allievi e alunni.

  • Orientamento nei boschi
  • Sicurezza all'aperto
  • Gestione del fuoco 
  • Attraversamento dei torrenti
  • Posizionamento e Sistemazione delle tende in spazi aperti
  • Passeggiate sicure in Montagna
  • Sicurezza al Mare

Sono solamente alcuni dei titoli in progetto.

Insegnanti, educatori e professori possono contattarmi per richiedere presentazioni specifiche. 

Didattica Ambientale

Il mutamento climatico in atto è un argomento di estrema attualità e complessità. Indubbiamente un approccio rispettoso all'ambiente consente all'Uomo di sviluppare strategie, opportunità e tecniche adeguate alla salvaguardia dell'ambiente e, in definitiva, dell'umanità stessa.

Molto spesso osserviamo interessantissimi documentari che spaziano attraverso i grandi temi dell'ambiente e della natura.

Il mio obiettivo, anche in accordo con la Reporter naturalistica Sara Liotta (www.saraliotta.it ), è quello di realizzare per le Scuole Medie una serie di Video sviluppati all'interno dell'Ambiente specifico che gli studenti frequentano e conoscono, ovvero costruiti su elementi immediatamente riconoscibili, riscontrabili, sperimentabili dagli studenti stessi.

Il rispetto e la cultura ambientale si può certamente costruire e insegnare affrontando i "massimi sistemi", ma io credo che il riscontro immediato, la buona esperienza direttamente verificabile, consenta di strutturare percorsi didattici estemamente più qualificanti.

Parchi regionali, Oasi naturali, aree protette, boschi, sistemi ambientali sono il nostro obiettivo primario.

Aree urbane, recupero del verde urbano, comportamenti eco-sostenibili, utilizzo oculato delle fonti energetiche sono altri elementi utili ad un percorso didattico che non vuole sostituirsi alle intuizioni del corpo docente, bensì sostenere le opzioni prescelte dalla didattica con un adeguato supporto tecnico e comunicazionale.